Sassi di Matera

Il portale turistico dove scoprire cosa sono i Sassi di Matera,  cosa vedere a Matera e dove dormire a Matera  capitale europea della cultura 2019

Matera Top Hotel…

Prenota ora scegliendo tra una selezione dei migliori hotel

 Prenota ora, Paga sul posto

Featured

B&B delle Terme

Featured

La Casa Del Borgo

Featured

RESIDENZA DELLE GRAZIE

Vedi tutti Gli Hotel


Matera Top Tour…

Prenota ora scegliendo tra una selezione dei migliori tour per visitare una degli insediamenti più antichi al mondo: i Sassi di Matera

 Prenota ora, Paga sul posto

Featured

Visita Guidata dei Sassi di Matera – Tour Completo

(0)

APE CALESSINO – Tour dei Sassi di Matera

(0)

BUS SCOPERTO – Tour dei sassi di Matera

(0)

I SASSI DI MATERA

 

 

I Sassi di Matera sono l’esempio di paesaggio che ti permette di viaggiare nel tempo, dove tutto è rimasto immutato. I numerosi turisti che li percorrono restano affascinati dai vicoli, Case scavate nel tufo, scalinate e vicinati.



I Sassi , scavati nella roccia,  sono antichi ambienti rupestri a ridosso della Gravina. Insieme ai villaggi sull’ altro versante sono stati abitati sin dalla preistoria. Le sue origini contadine e pastorali hanno portato Matera alla città che è oggi, ormai conosciuta da tutto il mondo.

Definiti vergogna nazionale i Sassi, con la costruzione di numerose abitazioni popolari, sono stati abbandonati e lasciati a margine della città nuova, la quale ha mantenuto come centro storico il Piano e la Civita. I sassi sono divisi proprio dalla civita. Grazie a numerosi interventi di recupero realizzati negli ultimi decenni, i Sassi di Matera sono tornati a rivivere. Sono stati portati alla ribalta grazie al cinema, alla promozione dei suoi cittadini e alla loro ospitalità. Tra i vari riconoscimenti i Sassi insieme al Parco delle Chiese Rupestri Sono entrati a far parte dell’ Unesco nel 1993. Come città Matera è stata designata come Capitale Europea della Cultura per il 2019


 

La storia recente

 

I Sassi Di Matera sono spesso rappresentati come simbolo di povertà ma prima del suo declino Matera è stata un città ricca dedita non solo all’ agricoltura e alla pastorizia ma anche ad un fiorente commercio. Con l’aumento demografico e con la povertà gli abitanti hanno trasformato le grotte che una volta erano usate come magazzini e cantine in abitazione che con l’ umidita e la mancanza di igiene ha fatto aumentare di molto il tasso di mortalità infantile.

Il riscatto

Definita dapprima infamia nazionale da Togliatti e vergogna nazionale poi da De Gasperi Matera con i suoi Sassi era reduce da decenni di degrado e condizioni di vita inimmaginabili per chi Veniva da fuori. Fu così che nel 1952 vennero definitivamente abbandonati trasferendo la popolazione in quartieri popolari voluti dal governo dell’epoca.

Grazie ad un gruppo di ragazzi del posto Tra cui  l’attuale Sindaco di Matera Raffaello De Ruggeri, grazie alla loro determinazione e caparbietà, hanno riportato alla luce quello che erano i tesori ormai abbandonati tra cui abitazioni, chiese rupestri, grotte e cisterne per la raccolta delle acque sottraendole al degrado. Tutto questo è stato possibile dopo aver fondato il Circolo la Scaletta.

Gli antichi rioni

Il centro storico è suddiviso in quattro parti: Sasso Caveoso, Sasso Barisano,  Civita e Il PIano. Le antiche civiltà che hanno popolato il lato della gravina dove attualmente sorge Matera, si sono insediate sulla Civita. In questa zona sorge la maestosa Cattedrale Intono alla quale Sono Stati edificati molti palazzotti nobiliari delle famiglie gentilizie.


Il Sasso Caveoso

Il sasso Caveoso è rivolto a sud e guardandolo da l’impressione di essere un anfiteatro. Questo ruota intorno ad uno sperone roccioso dove all’ interno ci sono scavate due chiese.

Il Caveoso è attraversato da via Buozzi Che porta alla piazza principale della zona che Piazza San Pietro Caveoso . percorrendo sia la via principale che i vicoli ci si imbatte in numerose attività commerciali, bed and breakfast e  Attrattori come cisterneAntiche abitazioni in grotta Tipicamente arredate, negozietti di artigianato locale e posti dove poter assaggiare prodotti tipici.


madonna deel'idris san giovanni in monterrone sassi di matera




quartiere albanese sassi di matera


La particolarità delle abitazioni del Caveoso è che sono interamente scavate nella calcarenite In particolare nella zona del Quartiere Albanese

Gestendo al meglio la luce del sole che nei mesi estivi non superava la soglia della porta ma d’inverno, quando il sole è più basso, la luce riusciva a raggiungere la parete della grotta più profonda dove era no posti dei segni che aiutavano a capira che ora fosse come una sorta di meridiana.

Oltre ad accedervi da Via buozzi il Sasso Caveoso è facilmente raggiungibile da Piazzetta Pascoli. E sufficiente percorrere un scalinata che costeggia Palazzo Lanfranchi. Qui ha sede il Museo di arte moderna è medievale dove sono conservate anche le opere di Carlo Levi.




Il Sasso Barisano

 

il Sasso Barisano lo troviamo dal versante opposto troviamo  che a differenza del Caveoso ha abitazioni che sono parzialmente scavate e con il materiale ottenuti si costruiva la parte anteriore. Il Barisano si sviluppa in una sorta di imbuto visibile dal piano precisamente dalla piazza principale, Piazza Vittorio veneto.

Attraversando i vicoli del Barisano tra archi e scale, da qualsiasi punto è possibile scorgere il la facciata della Cattedrale. Tra gli attrattori del Sasso Barisano ci sono i Sassi in Miniatura, la casa grotta di via fiorentini “c’era una Volta, e il Museo Laboratorio della Civilta Contadina che è tra i più grandi del sud Italia. Andando verso il Sasso Caveoso si può trovare un complesso rupestre degno di nota, San Nicola dei Greci e Madonna delle Virtù, attualmente sede della mostra di Salvador Dalí.


sassi di matera sasso Barisano




 

La civita

La Civita sovrasta i due Sassi ed è caratterizzata dalla Cattedrale recentemente ristrutturata e dai palazzotti nobiliari. Da piazza duomo è possibile raggiungere due importanti musei privati come La casa Di Ortega dove sono conservate le opere dell’artista spagnolo, il Musma Museo della Scultura Contemporanea e  Casa Noha dove potrete scoprire la storia dei sassi attraverso un percorso di immagini ed emozioni.


Il piano

Il piano è così chiamato perchè a differenza dei Sassi, che sono costruiti sul fianco della gravina, è situato sulla zona pianeggiante dove si possono ammirare le chiese settecentesche in stile tardo barocco come la Chiesa di San Francesco D’Assisi, del Purgatorio, e di Santa Chiara. Da non perdere la Chiesa di San Giovanni Battista, graziosa chiesetta in stile gotico, tra le prime ad essere costruite al di fuori dei Sassi

Piazza sedile, ormai punto di incontro per la movida materana, era il punto di incontro degli abitanti dei Sassi di Matera in quanto ha vari accessi che danno sui due versanti.  Qui troviamo il palazzo del sedile sede del conservatorio precedentemente municipio.


La Natura


 

La Gravina

Prima fonte di approvvigionamento d’acqua delle antiche popolazioni era il torrente gravina.

Ancora oggi è ricco di fauna dove e facile avvistare cinghiali ed anatre.

 

gravina sassi di matera

 


l’Altopiano Murgico

Al di la del Torrente Gravina troviamo Altopiano Murgico visitabile con escursioni o in Bus semplicemente arrivando in auto dalla statale 7. La Murgia materana è ricca di grotte naturali chiese rupestri e ritrovamenti preistorici i quali sono conservati nel Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola.

L’Altopiano Murgico è protetto dal Parco Archeologico e naturale delle chiese rupestri della Murgia Materana.

altopiano murgico sassi di matera




Artigianato

I fischietti

Girando tra i Sassi di Matera e nel centro storico è facile imbattersi in particolari oggetti di ceramica. I fischietti che come gran parte del territorio circostante rappresentano un simbolo di non poca importanza.

Venivano usati come pegno di devozione nei confronti di chi si richiedeva in sposa. Hanno generalmente la forma classica di un gallo e più era adornato di pendenti e più aveva valore sia in termini economici che di impegno nei confronti della famiglia Della persona amata.


I Sassi scolpiti

Non c’è Strada dei Sassi di Matera dove non ci si imbatte in bancarelle che offrono pezzi di tufo laboriosamente scolpite per farvi portare un ricordo ad un piccolo prezzo della città dei Sassi


Cinema

La città antica e Il paesaggio circostante sono stati il set di numerosi film, tra cui The passion di Mel Gibbson, la lupaIl Vangelo secondo Matteo di Pasolini e Cristo si è fermato ad Eboli.  Le ambientazioni ricordano molto Gerusalemme la Cappadocia e Petra e hanno visto spesso registi e attori passeggiare le i vicoli dei sassi.

 

Come visitare Matera

Per poter visitare Matera non basta un giorno, la parte antica dei Sassi e ricca di numerosi attrattori tra cui Ambienti Rupestri, Case contadine scavate nella roccia, chiese rupestri affrescate, Musei e anche chiese Romanico – Pugliesi e Barocche. per scoprire  cosa vedere a Matera visitare i Sassi accompagnati da una Guida Turistica vi permetterà di immergervi per alcune ore nel passato con la possibilità di visitare alcuni degli attrattori. Le antiche abitazioni sono riprodotte fedelmente e possono esse visitate con audio guida in più lingue. Numerose sono le Chiese Rupestri del circuito urbano possono essere visitate quasi tutte.

Consigli

Usare scarpe comode con suola in gomma. Per chi ha bimbi molto piccoli usare il marsupio. Se avete esigenza di usare passeggini contattateci e vi indicheremo la soluzione migliore.

 

Cosa vedere a Matera

Scopri Cosa vedere a Matera tutto quello che ha da offrire Matera






Castelli e Fortificazioni




Monumenti e Palazzi Storici

  • Lanfranchi
  • Dell’Annunziata
  • Del Sedile
  • Pomarici
  • Gattini
  • Viceconte
  • Malvinni Malvezzi
  • Ridola
  • Santoro
  • Bronzini



Nei dintorni in Basilicata…

Il territorio lucano e ricco di numerosi borghi unici, attrattori che attirano visitatori da tutta italia, Pachi Nazionali, Boschi e riserve naturali.

 



Attrattori


Nei dintorni in Puglia…

La parte della Puglia che confina con la Basilicata e caratterizzata da aree uniche come Il parco Nazionale dell’alta Murgia ricco di gravine e grotte, o La valle d’Itria con i suoi numerosi Trulli. Da vedere anche quello che e rimasto del periodo Federiciano come castelli ben conservati o rievocazioni storiche come Federicus nella vicina Altamura 

 



Attrattori


 Dove Dormire Matera…

Visita la sezione hotel, troverai tante soluzioni per dormire nei Sassi di Matera.

Vedi anche:

Dove Dormire a Matera

B&B a Matera

Appartamenti a Matera

Hotel a Matera

Residence a Matera

perchè prenotare su sassidimatera.net

la garanzia di un servizio non solo unico ma anche veloce, innovativo e chiaro.


Prenotazione Istantanea

Ecco un’altro vantaggio che avrai prenotando il tuo tour su sassidimatera.net: Avrai la conferma dell’avvenuta prenotazione in tempo reale.

Potrai pagare sul posto o, se preferisci, pagare in fase di prenotazione con carta di credito o paypal.

Cancellazione facile

A chi prenota on line sassidimatera.net da la possibilità, inoltre, di spostare la data del tour o di cancellarlo fino al giorno prima.

Supporto

Siamo sempre con te.

Se hai dubbi puoi contattaci in diversi modi e utilizzando più canali: per esempio, puoi scriverci una email, ma anche inviarci un sms, oltre a questo scriverci su whatsapp, per non parlare della chat di messenger di Facebook.

Uno dei nostri esperti saprà consigliarti il tour più adatto alle tue esigenze e quali sono glia attrattori da non perdere assolutamente.

COME ARRIVARE IN CITTÀ

Prenota il tuo viaggio direttamente dal sito del fornitore del servizio

Vai alla pagina dei trasporti

Prenota con sassidimatera.net

Come fare? In pratica non devi fare altro che seguire le indicazioni e, dunque,  goderti la Citta dei Sassi.

  • Seleziona il tuo tour preferito
  • Effettua la prenotazione,
  • 3 Stampa la ricevuta che riceverai via email
  • Potala con te per effettuare il tour

Naturalmente la ricevuta può essere mostrata anche su supporti digitali.

vedi tutti i tour

Leave a Comment