Rimani a Matera per qualche giorno? Ecco cosa fare

Ci sono molteplici attività per poter vivere Matera.

La VISITA GUIDATA è certamente il primo passo per comprendere la storia di un luogo. 

Scopri le nostre proposte

Tour Easy

Tour Completo

Proposta per gruppi

Se hai abbastanza tempo ti consigliamo di visitare anche i luoghi della Matera Sotterranea

Gli attrattori che compongono la Matera Sotterranea sono 3.

IL PALOMBARO LUNGO

L'IPOGEO DI MATERA SUM

LA RACCOLTA DELLE ACQUE

Al di sotto di Piazza Vittorio Veneto, invisibile ed inimmaginabile, c'è il Palombaro Lungo: una tra le più imponenti cisterne per la raccolta dell'acqua mai realizzate. Scavata in diverse fasi fin dal XVI secolo con la sola forza delle braccia, nella sua attuale dimensione ha una capacità di 5 milioni di litri di acqua, una profondità di 16 metri ed una lunghezza di 50 metri. Le sue pareti rocciose sono completamente rivestite di cocciopesto, uno speciale intonaco a base di terracotta che le rende impermeabili. Fu trovato ancora pieno nel 1991. Oggi, invece, potete visitare questo capolavoro dell'antica ingegneria idraulica grazie ad agevoli passerelle con tour guidati che partono ad orari fissi nei giorni di apertura o su prenotazione nei giorni di chiusura.

Orari di apertura

10:00 – 13.00 / 15:00 - 18:50

Costo biglietto

intero € 3,00 

L’ Ipogeo Materasum è un mirabile esempio di ambiente sotterraneo scavato nella roccia tufacea portato alla luce grazie ad un’attento restauro conservativo

Accanto alle tante meraviglie già note della città (le chiese rupestri, l’insediamento nei Sassi, le cisterne), un fascino particolare e diverso assume la città ipogea, unicum rappresentato dall’Ipogeo Materasum, che consente di visitare una parte di quello che è stato mirabilmente definito “un palinsesto straordinario di stratificazioni insediative che prendono avvio in età molto remota”. Ambienti scavati nella roccia, antiche abitazioni con aperture per far penetrare luce ed aria, all'interno delle quali possiamo immaginare lo svolgersi della vita quotidiana della “civiltà degli ipogei”. Un viaggio affascinante nello spazio e nel tempo che vi porterà nel ventre di Matera.

Orari di apertura

Novembre a Febbraio 10.00 – 14.00

Marzo a Ottobre 10.00 – 19.30

La raccolta delle acque é la tematica principale per cui i Sassi di Matera diventano Patrimonio Unesco nel 1993. Dopo accurati restauri viene messa in luce, la parte terminale del lungo sistema di canalizzazioni, ovvero l'acquedotto De Montigny che permetteva alle acque sorgive di giungere dal castello G. Tramontano, al Palombaro del Sasso Caveoso, voluto da Mons. A Di Macco nel 1846

ORARI D’INGRESSO

Novembre- Marzo: 10.00/ 13.00

Dicembre - Gennaio: dal 26-12 al 07-01 10.00/13.00 – 15.00/18.00

Aprile-Maggio-Giugno: 10.00/13.00 15.00-18.00

Luglio-Agosto: 10.00 / 18.30

Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer