TOUR E ATTRATTORI

COSA VEDERE A MATERA
(0)

Craco (MT)

Craco è lo splendido “paese fantasma” della Basilicata, nella provincia di Matera, che a chi lo osserva in lontananza si presenta come una scultura di origini medioevali circondata dai “Calanchi”. Quello che oggi è uno dei paesi imperdibili della terra lucana, per suggestività e bellezza, è stato distrutto nel 1963 da una frana che ha costretto la popolazione locale ad abbandonare il borgo per rifugiarsi nel nuovo comune di Craco Peschiera.

0*Per person

Details

(0)

Ferrandina (MT)

Casette bianche dalle facciate strette, l’una di fianco all’altra, collegate tra loro da casaleni (scale), disegnano il profilo dell’abitato in cui si alternano edifici patrizi decorati da portali e stemmi e chiese di particolare fascino.

0*Per person

Details

(0)

Garaguso (MT)

ll moderno centro abitato sorge proprio sul sito dell’insediamento antico che rimanda al Neolitico, epoca cui risalgono alcuni reperti raccolti sotto il livello della necropoli arcaica nella villa comunale mentre, non molto distante, in località Ulivi del Duca, giacciono

0*Per person

Details

(0)

Grassano (MT)

GRASSANO « …bianco in cima ad un alto colle desolato, come una piccola Gerusalemme immaginaria nella solitudine di un deserto».

0*Per person

Details

(0)

Montalbano Ionico (MT)

partire dal Medioevo il feudo di Montalbano è appartenuto, in successione, alle famiglie Sanseverino, Villamari, Toledo e Alvarez. Nel 1555 la città subisce l’assalto dei turchi, di cui resta traccia nel tracciato della cinta muraria esterna, di età aragonese e poi ristrutturata proprio in seguito al saccheggio.

0*Per person

Details

(0)

Nova Siri (MT)

Un tempo chiamata “Bollita”, Nova Siri è la città di Diego Sandoval de Castro, presunto amante di Isabella Morra insieme al quale la giovane poetessa, nata a Valsinni, venne assassinata dai suoi stessi fratelli.

0*Per person

Details

(0)

Oliveto Lucano (MT)

OLIVETO LUCANO Oliveto Lucano è un piccolo centro che sorge in prossimità del Monte Croccia e fa parte del territorio

0*Per person

Details

(0)

Pisticci (MT)

È la “città bianca”, per il suo manipolo di candide casette dai tetti rossi tutte allineate su lunghe file che costituiscono la rarità urbanistica del suggestivo rione Dirupo, incluso nell’elenco delle “100 Meraviglie d’Italia da salvaguardare”

0*Per person

Details

(0)

Policoro (MT)

Un dorato manto sabbioso accarezzato da acque cristalline si schiude agli occhi del visitatore che raggiunge le splendide spiagge della costa Ionica, compresa tra Metaponto e Nova Siri.

0*Per person

Details

(0)

Rotondella (MT)

Il piccolo comune di Rotondella può vantare una ricca storia che parte dal periodo Neolitico, cui risalgono alcuni reperti archeologici rinvenuti sulla sommità di località Piano Sollazzo, e abbraccia anche la sfera di influenza di “Siris” “Heraclea” per l’individuazione di complessi villaggi.

0*Per person

Details